"한국에 왔다 갔다 하는 이태리사람이다"

"한국에 왔다 갔다 하는 이태리사람이다"
한국에 왔다 갔다 하는 이태리사람이다 Un'italiana che dalla Corea del sud va e viene.

Vi aspetto su Facebook!

Dreaming of W. YouTube

sabato 13 giugno 2015

"Lezione" 14 (십사과) : verbo essere

Non sarà una delle lezioni più aspettate di sempre (quella immagino sia la prossima: sui verbi irregolari), ma prendete comunque posizione di fronte al vostro banco pc, tirate fuori gli appunti e imparate con me! 


Ribadisco il concetto per quelli che mi seguono da poco: sono autodidatta, quindi non mi arrogo il diritto di insegnare a nessuno. Semplicemente amo lo studio di questa lingua, la sto tutt'ora imparando da sola, senza uno schema scolastico, quindi nel percorso ho trovato e trovo tutt'ora delle difficoltà di tanto in tanto. E proprio per questo sto creando un mio schema, per coloro che magari si sentono o si sono sentiti smarriti come me.
Spero solo di non portar confusione e di aiutare invece. ^ ^ 




RICORDIAMO UN PO'
LE PASSATE LEZIONI
ALFABETO - è necessario saper leggere e scrivere l'hangul per imparare
realmente questa lingua, non vi affidate al romaji 
(sì non smetterò di ripeterlo, non mi stanco mai)

E poi il resto, entriamo nel vivo dello studio:

Verbi:
Verbi coreani (lezione 8)
Tempo presente (lezione 10)


Alcune chicche:

Per dei consigli sullo studio:


Oggi dunque diamo il via alla lezioncina che ci introduce alla coniugazione del verbo essere (è semplice non temete) , la cui trasformazione dalla base alla coniugazione al passato e futuro è identica a quella di qualunque verbo regolare. Mentre differente è al presente.
Se non avete ancora studiato i tempi presente, passato e alcuni futuri, andate a rivedere le altre lezioni. 

Così da poter affrontare questo nuovo argomento.
Iniziamo!

VERBO ESSERE
이다/아니다


이다 *ida, è la forma piana di essere, non inteso come esistere (quello è 있다 che si comporta come tutti gli altri verbi regolari), ma nello specifico è il nostro "io sono, tu sei, egli è ...".
이다 trascritto in questo modo ha dunque la radice (se non sapete cos'è la radice e la forma piana, rivedetevi la prima lezione sui verbi: Verbi coreani (lezione 8)), che viene però eliminata quando si coniuga in un tempo verbale.
La sua trasformazione al presente è particolare, rispetto a quella di un verbo regolare come 가다 ad esempio, ma molto semplice al tempo stesso.


Per il presente:

  • SE abbiamo un nome che finisce in vocale, 이다 perderà la radice e tramuterà in 예, più noi ci poniamo sempre anche il solito 요 di cortesia. 

이다 = 이 (perde la radice)
이 = 예 + 요 cortesia


Facciamo qualche esempio:
나는 지아예요 = "io sono Jia".
Come potete vedere il mio nome "Jia" (nickname per i coreani) termina in 아 vocale, quindi il verbo 이다 si trasforma in 예.

사과예요 = "è una mela".
Anche in questo caso, il nome "mela", 사과, termina in 과 "gwa", ovvero con il dittongo 와 (ㅘ) "wa" (che fa parte delle vocali alla fine).

  • SE abbiamo invece il nome che finisce in consonante, 이다 avrà un altro tipo di evoluzione. Perderà sempre il 다, la sua radice, e diverrà 이에 più il nostro solito 요 di cortesia.
이다 = 이 (perde la radice)
이 = 이에 + 요 cortesia


Insomma avete capito? Lo 예, coniugazione verbo essere al presente, che avviene in presenza delle vocali, si scinde in due parti distinte quando invece vi sono le consonanti. 
(Alla fine è come se fosse il dittongo 예 *ye, scisso in 이에 *ie).

Facciamo qualche esempio:
그 사람의 이름은 조르단이에요 = "il nome di quella persona è Jordan".
Come potete vedere "Jordan" finisce con la ㄴ "n", quindi una consonante, per questo il verbo essere 이다 si trasforma in 이에.

사람이에요? = "è una persona?".
Anche in questo caso 사람 *saram, finisce per ㅁ "m" consonante, quindi si ha la trasformazione 이에.

E' un concetto semplicissimo che dovrete memorizzare. ^ ^
Vocali e dittonghi vogliono 이다 = 예
Consonanti vogliono 이다 = 이에



Per il passato:

In questo caso il verbo 이다 ha un altro cambiamento, ben diverso da quello citato sopra con il presente. MA badate bene che la questione vocali e consonanti non cambia!
Vis spiego meglio cosa intendo:

이다 passato = 이었다 / 였다

Come vedete l'ho scritto sempre alla forma piana, con tanto di radice, perché per coniugare a sua volta il tempo passato del nostro verbo essere, bisogna avvalersi delle regole dei verbi regolari, che abbiamo già affrontato.
In poche parole, al passato e anche al futuro (lo vedremo) il nostro verbo essere diviene regolare.

  • SE abbiamo un nome che finisce in vocale, 이다 perderà la radice e tramuterà in 였다. Dopo di che, perdendo la radice a sua volta, 였다 diventa 였어 più noi ci poniamo sempre anche il solito 요 di cortesia.
Facciamo qualche esempio:
본 사람은 남자였어요 = "la persona che ho visto era un ragazzo".
남자 termina in vocale 아, quindi vuole 였다 che coniugata diventa 였어 ] 요

널 천화한 분이 나였어요 = "la persona che ti ha chiamato, ero io".
나, finisce con 아, vocale, quindi sempre il nostro 였다 = 였어

  • SE invece abbiamo una finale in consonante, anche in questo caso 였다 è come se si scindesse in 이었다. Quindi passare da 여"yeo" dittongo a due distinte vocali 이어"i-eo". 
Facciamo qualche esempio:
사람이었어요 = "era una persona".
Appunto finiamo con 사람 che ha una consonante ㅁ "m", quindi 이었다 che coniugata diviene 이었어요.

조르단이었어요 = "era Jordan".
Idem a quanto scritto sopra.



Per il futuro:

Semplicemente usiamo 겠다, quindi 이다 diventa 이겠다 e anche qui si applica la regoletta che si applica a tutti i verbi regolari al futuro: 이겠다 = 이겠어 + 요 di cortesia


Piccolo break spezziamo con un personaggio del drama Who are you
(uno di quelli che io seguo di nascosto recentemente)


Tutte noi nella nostra vita abbiamo avuto un compagno di classe del genere, che ci sovrastava di tre metri in altezza, con un sorriso dolcissimo e due occhi da far paura.

Non era così il vostro compagno di banco????




Bene! Allora passiamo alla controparte di 이다:

아니다 *anida, è la controparte negativa del verbo essere (io non sono , tu non sei ecc) e in lui avvengono trasformazioni similari al verbo 이다 ma molto più semplici:

  • Presente: 아니다 = 아니에요 per qualsiasi nome, che finisca in consonante o vocali.
  • Passato: 아니다 = 아니었어요  per qualsiasi nome, che finisca in consonante o vocale.
  • Futuro: 아니다 = 아니겠어요 

Facciamo qualche esempio:
나 아니었어요  = "non ero io"
그 분은 선생님아니에요 = "quella persona on è il prof"
그 사람아니겠어? = "non sarà quella persona?"




Bene, ora siete liberi di andare e bruciare "i libri".


Nessun commento:

Posta un commento

어서오세요 Eoseooseyo! Benvenuti, entrate pure nel mio blog!
Ognuno è libero di commentare, sempre nel rispetto però dell'altrui persona.
Grazie a chiunque decidesse di seguirmi e arricchire il mio blog con i propri pensieri, che per me sono sempre preziosi.
감사합니다! Kamsahabnida!