"한국에 왔다 갔다 하는 이태리사람이다"

"한국에 왔다 갔다 하는 이태리사람이다"
한국에 왔다 갔다 하는 이태리사람이다 Un'italiana che dalla Corea del sud va e viene.

Vi aspetto su Facebook!

Dreaming of W. YouTube

sabato 10 ottobre 2015

Lezione 19 (십구관): esortativo di ogni genere

Saaaaaaaaaaalve!
Vi sono mancate le mie lezioncine?
Sembrerebbe di no!




E allora, visto che ieri è stato l'hangul day, 한글날, eccomi qui pronta a lasciarvi un'altra tipologie di frase! Sì parliamo sempre di grammatica coreana ragazza e suffissi vari, quindi prendete il vostro quaderno degli appunti e iniziamo!

RICORDIAMO UN PO'
LE PASSATE LEZIONI
ALFABETO - è necessario saper leggere e scrivere l'hangul per imparare
realmente questa lingua, non vi affidate al romaji 
(sì non smetterò di ripeterlo, non mi stanco mai)

E poi il resto, entriamo nel vivo dello studio:


"Vai a quel paese!"
Sì, sarà utile per voi imparare questa tipologia di frase. 
Logicamente io scherzo, non vi tradurrò il concetto di mandare a qualcuno a farsi benedire, bensì vi introdurrò la richiesta del far e non far qualcosa, che sia da solo o insieme.
In poche parole stiamo parlando di:


ESORTARE QUALCUNO


Immagino che questa parola, qualsiasi italiano madrelingua, la possa comprendere più che bene. Esortare qualcuno nel far qualcosa o non farla o anche farla insieme.
Volete comunque degli esempi in italiano per capire meglio?


"Vai in ospedale domani!"

"Mangia!"

"Non parlare!"

"Beviamo insieme!"

"Prendiamo un taxi?"


"Non rompermi i cogli-" 
la finisco qui.


Di esortative ne abbiamo tante:
  • positiva, 
  • negativa, 
  • negativa + positiva
  • cooperativa
Sappiate che hanno tutte vari livelli di cortesia, e qui ve li dovrò esporre uno ad uno! Tanto la prossima lezione ho già deciso che tratterà dei vari modi, formale e informale, in cui ci possiamo esprimere in coreano. Quindi questa lezione di oggi cade a fagIUolo.
Inoltre le esortazioni sono tutte affermative, sotto forma di richiesta non esiste, abbiamo solo le formule di proposta, ripescate la lezione sul futuro e guardate quello propositivo ad esempio, ovvero 을 까요? Che in prima persona, ricordiamolo ora insieme, è un proporre all'altro di far qualcosa insieme. Ma a tutti gli effetti non la possiamo considerare un'esortazione.

Ma vediamo di iniziare insieme quel che ci siamo prefissati oggi!

시각합시다!
*iniziamo!





Esortazione positiva 

Parliamo di frasi del tipo "vai!", "mangia!", "vieni!" 
Insomma ti esorto a FARE qualcosa e da solo. 
Qui sotto i vari livelli di cortesia:

  • Assenza di cortesia: "먹어!" "mangia!", "가!" "Vai!", "빨리 와!" "sbrigati vieni!", "공부해!"  "studia".
    Insomma, vi basta coniugare il verbo al presente e omettere lo 요 cortese. Logicamente questa frase è poco rispettosa, quindi da usare solo se si ha una grande confidenza e sopratutto se la persona è più piccola di voi. Spesso risulta mooolto rude come cosa.
  • Assenza di cortesia seconda evoluzione: "먹어라", "가라",  "빨리 와라", "공부해라".
    Insomma, vi basta togliere la radice e coniugare sempre il verbo al presente e aggiungere 라. Facile facile.
  • Cortesia: qui dobbiamo invece usare sia lo 요 , per fare la nostra esortazione positiva cortese, sia il 시 che forse non tutti conoscono. Fa parte dei tanti modi per rendere una frase gentile e dar rispetto all'altra persona. In questo caso il 시 è come se si "coniugasse", passatemi il termine, e diventasse 세요, sicuramente un suono che avrete sentito tante e tante volte nella lingua coreana.
    읽으세요 (legga), 가세요 (vada), 빨리 오세요 (preso venga), 공부하세요 (studi).
    E qui ci fermiamo, perché devo spiegarvi come si trasforma la parola, anche se potete intuirlo dagli esempi.
    Intanto, si toglie la radice e si aggiunge il 시 di cortesia coniugato, più lo 요, quindi 세요
    *Ma se la parola termina in consonante, ci va la famosa vocale 으 + successivamente il 세요 (읽으세요, 들으세요 -ascolti-), e mi raccomando! State attenti ai verbi se sono regolari o irregolari, a seconda cambiano! (rivedere qui la lezione: Verbi irregolari (lezione 15))
    *Se invece termina in vocale avrete subito il suffisso prima citato. (가세요, 마시세요 -beva-, 사세요 -compra-)
    Se abbiamo un verbo che termina con 하다 togliamo sempre la radice e aggiungiamo il suffisso tranquillamente (공부하세요, 하세요 -faccia-, 말하세요 -parli-)

    PICCOLA ANNOTAZIONE: 먹다 diverrebbe 먹으세요 vero? Sì, ma in verità non viene usata questa espressione in coreano, perché preferiscono 드세요, per dire a qualcuno di mangiare qualcosa.
    Giorgia sbaglia sempre in questo! 
  • Alta cortesia: in questo caso abbiamo la stessa regola sopra citata, solo che al nostro 시 cortese, dobbiamo porre una modifica ancor più formale (quando date rispetto, siete ad un livello più basso della persona con cui parlate o non avete la confidenza), facendolo divenire 십시오.
    먹으십시오, è corretto come alla fine il 먹으세요 ma non suona naturale quanto un 드십시요 (드세요) quindi usate questi ultimi.
    Come vedete, se termina in consonante, abbiamo sempre la nostra vocale 으 da aggiungere per dare uno stacco. 읽으십시오, 들으십시오.
    Se termina in vocale invece 가십시오, 마십시오 ecc ecc ...
    Con 하다 è sempre uguale 하십시오 공부하십시오 ecc ecc...

    Possiamo definirlo il nostro: "la prego mangi/ la prego legga / la prego vada" ecc ...
    E' davvero moolto formale, ma il 세요 come formula cortese basta e avanza. Il 십시오  si sente spesso per strada, quando la vocina del semaforo invita a passare le strisce pedonali. Insomma con i clienti ad esempio, in ambito lavorativo va più che bene usarlo, per il resto c'è sempre mastercard 세요.
CURIOSITA' UTILE: quando dovete chiedere che vi sia dato qualcosa, ad esempio al ristorante, vi basterà dire il nome della cosa che volete, più il verbo "dare" 주다 con formula esortativa positiva cortese. Dunque? 주세요 "mi dia"
물 주세요! 
"mi dia l'acqua per favore". 

카라멜 마끼아또 한잔 주세요!
"Mi dia una tazza di caramel macchiato per favore!"

소주 한병 주세요!
"Mi dia una bottiglia di soju per favore!"


소지섭 주세요~
"mi dia So Ji Sub per favore~"


"Puoi dirlo quanto vuoi, ma non mi avrai mai"



Esortativa negativa (la mia preferita)

Parliamo di frasi del tipo "non andare", "non mangiare" ...
Insomma vi esortano a NON FARE qualcosa.

Per questa formula si usa il 말다 suffisso esortativo negativo "non fare". Ricordandoci che spesso quella ㄹ che vedete sotto la parola, cambia posizione quando togliete la radice e coniugate il suffisso stesso, divenendo 마라, anche se spesso lo si vede scritto anche così 말아요, ma è per via della presenza dello 요 cortesia (l'ultima song dei Bigbang ad esempio 우리 사랑하지 말아요).

Per fare questo tipo di frase dunque abbiamo bisogno del verbo, l'assenza di radice e l'aggiunta della negazione 지 + 말다 = 지마라 ma dipende anche dai livelli di cortesia.
Vediamoli uno ad uno:

  • Assenza di cortesia, quindi confidenziale: 가지마라! "non andare!", 먹지마라! "non mangiare!", 공부하지마라! "non studiare!". O potete anche usare la formula abbreviata 가지마 molto più sentita.
    Abbiamo appunto preso il verbo, 가다, tolto la radice e aggiunto 지 말다 e ottenuto 가지마라 o la sua formula corta 가지마. Non serve nemmeno coniugare il verbo, nulla. Solo fare un'operazione di taglio e cuci come spesso accade. (occhio però sempre agli irregolari, allenatevi bene con quelli)

    Schemetto riassuntivo:
    가다 togliere la radice 가  aggiungere 지 말다 esortativo negativo, 가지 말다 e togliere di nuovo la radice 가지 말 quindi coniugarlo 가지 마라 la ㄹ finisce di fronte alla sillaba 마 oppure togliete del tutto la 라 = 가지마
  • Confidenziale ma più cortese: basta aggiungerci lo 요
    가지말아요! oppure contrazione 가지마요!
    먹지말아요! contrazione 먹지마요!
    공부하지말아요! contrazione 공부하지마요!
    La consonante ㄹ torna sotto alla sillaba 마  in questo caso a causa della presenza dello 요.

    Schemetto riassuntivo:
    가다 togliere la radice 가  aggiungere 지 말다 esortativo negativo, 가지 말다 e togliere di nuovo la radice 가지 말 quindi coniugarlo 가지 말아 coniugato + 요.
  • Cortese: anche qui si usa 시 coniugato 세요.
    가지 마세요 "non andare per favore" possiamo definirlo così noi, 먹지 마세요, 공부하지마세요, Sempre la stessa regola di togliere la radice dal verbo e aggiungere il negativo esortativo 지 말다 togliendo anche in questo caso la radice e aggiungendo 세요.
    Solo che 말다 è un verbo irregolare e di fronte ad alcune consonanti come appunto la ㅅ (ㅂ ㄴ anche), vede la ㄹ scomparire nel nulla. (se non ricordate, di nuovo andare a studiare i verbi irregolari)

    Quindi qui mi sa che avete bisogno di uno schemetto più che mai:
    가다 togliere la radice 가  aggiungere 지 말다 esortativo negativo, otterrete 가지 말다 a cui dovete togliere di nuovo la radice 가지 말 e aggiungere 세요 ma davanti alla ㅅ il verbo irregolare che finisce in ㄹ fa cadere la ㄹ stessa, quindi 가지 마 la consonante scompare +세요 = 가지 마세요
    E questo avviene sia che la parola termini in vocale, sia in consonante sia con il particolare 하다.

    CURIOSITA' sui verbi che finiscono in 하다: anche se non so se definirla davvero tale. Hahah~
     Con essi, possiamo avere una contrazione del verbo esortativo negativo, omettendo una parte della particella, ovvero proprio il nostro 하지.
    Esempi che lo spiegano meglio: 공부하다 si toglie la radice come tutti, 공부하지 말다 si aggiunge l'esortativa negativa, che deve essere coniugata a sua volta, togliendo la radice anche lei e finendo nel prodotto: 공부하지 마세요, ma se vogliamo abbreviare il tutto basterà togliere la parte citata prima 공부하지 마세요 finendo con un 공부마세요
    Altri esempi:
    걱정하다 "preoccuparsi"  = 걱정하지 마세요  "non preoccuparti per favore" o abbreviato 걱정마세요,
    사랑하다 "amare" =  사랑하지 마세요 "non amare per favore" oppure 사랑마세요
    말하다 "parlare" = 말하지 마세요  "non parlare per favore" oppure 말마세요 (ma io questo non l'ho mai sentito XD secondo me sono più in uso alcuni rispetto ad altri)
  • Super livello formale (cortesia extra cruch hahha): e qui usiamo il 십시오 usato anche nell'esortativa positiva, ricordate?
    가지 마십시오 "la prego di non andare", potremmo tradurre noi. 공부하지 마십시오, 먹지 마십시오.
    La ㄹ cade sempre perché di fronte abbiamo ancora la ㅅ per il resto la regola è sempre la stessa.

    Schema riassuntivo:
    가다 togli la radice (metti la cera togli la cera) 가, aggiungi l'esortativo negativo 가지 말다 toglia anche qui la radice e coniuga il verbo, facendo cadere la ㄹ perché diviene irregolare 가지 마 + 십시오 prodotto finale = 가지 마십시오 

Esortativa negativa positiva.

Sì, qui abbiamo entrambe, perché parliamo di frasi tipo: "non fare questo, fai quello" sostanzialmente.
Quindi un invito a non fare una cosa, ma farne un'altra.
E qui io vi do lo schema base, poi dovrete voi impegnarvi ed esercitarvi nelle varie formule formali e informali (con o senza cortesia):

La struttura della frase è: esortativa negativa + 고 + esortativa positiva.

그 친구를 전화하지 말고 공부하세요
"Non chiamare quel tuo amico, studia!"

"Non fare questa cosa, fai quella" in poche parole. Ma vediamo insieme la struttura del punto che ci interessa: 전화하지 말고 공부하세요
Schematizziamolo così: 천화하지 말다 esortazione negativa seguita da 공부하세요 esortazione  cortese (ma può essere di qualsiasi entità, anche confidenziale) positiva.
La prima parte della frase, che deve essere esortativa negativa, non cambia la sua conformazione, Possiamo solo abbreviare con 전화 말다 volendo, ma altri suffissi non ci stanno.
Dovete però aggiungere il 고  che stacca, quindi 전화하지 말 togliere la radice e aggiungere 고 = 전화하지 말고  e poi farlo seguire dalla seconda parte della frase, esortativa positiva, utilizzando la cortesia o meno a seconda di chi avete di fronte.

Altri esempi?
  • 그를 사랑하지 말고 미우세요  (cortese) "Non amarlo, odialo" occhio che "odiare" è irregolare 밉다 se avete studiato gli irregolari capirete, se no filate a impararli!
  • 공부 말고 영화를 보러 가! (senza cortesia e abbreviato l'esortativo negativo) "Non studiare, vai a guardare un film" .... che consiglio maturo.
  • 그것을 보지 말고 여기 빨리 와라! (senza cortesia) "Non guardare quello, sbrigati vieni qui!"
  • 이탈리아어 배우지 말고 한국어를 배우십시오  (alta cortesia) "La prego di non imparare l'italiano, impari il coreano"
Sarebbe una sorta di "al posto di fare quello, fai questo".

Esortazione cooperativa

Parliamo di frasi tipo: "mangiamo!", "studiamo!".
Insomma "facciamolo insieme!"

Molto semplice questa, abbiamo una regola: verbo privato di radice + 자 se confidenziale, ㅂ시다 / 읍시다 se cortese.
  • Confidenziale: 가다 togli la radice 가 e ci aggiungi l'esortativo cooperativo confidenziale 가 + 자 semplice 가자
    공부하자 "studiamo!", 먹자 "mangiamo!", 읽자 "leggiamo!", 하자 "facciamo!".
  • Cortese: 가다 togliamo la radice 가 aggiungiamo l'esortativo cooperativo cortese 가 + ㅂ시다 perché finisce in vocale (se in consonante 읍시다) quindi = 갑시다
    공부합시다, 먹읍시다 (finisce in consonante quindi 읍시다), 읽읍시다, 합시다.


E con questa era l'ultima!!!! 
Ora studiate ed esercitatevi!

"Ma come! Anche i compiti a casa dai?"


3 commenti:

  1. Ciao!! Davvero bravissima ^^ potresti spiegarmi una cosa? Qual'è la differenza tra 나는 e 내가?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 나 io quando viene messo il tema diviene 나는 anche se a volte si contrae in 난
      내가 è con il soggetto. Con la particella soggetto 가 cambia e diviebe 내가

      Elimina
    2. 나 io quando viene messo il tema diviene 나는 anche se a volte si contrae in 난
      내가 è con il soggetto. Con la particella soggetto 가 cambia e diviebe 내가

      Elimina

어서오세요 Eoseooseyo! Benvenuti, entrate pure nel mio blog!
Ognuno è libero di commentare, sempre nel rispetto però dell'altrui persona.
Grazie a chiunque decidesse di seguirmi e arricchire il mio blog con i propri pensieri, che per me sono sempre preziosi.
감사합니다! Kamsahabnida!